domenica 25 gennaio 2015

Esenzione IMU terreni agricoli, Coldiretti Genova e La Spezia:

Esenzione IMU terreni agricoli, Coldiretti Genova e La Spezia.



"Risultato raggiunto grazie a impegno nostro e ricorso ANCI". Resta il nodo Leivi: "È anche Comune alluvionato, vedremo cosa si potrà fare"


Venerdì scorso il Consiglio del Ministri ha approvato il decreto legge contenente misure urgenti in materia di esenzione IMU che va a ridefinire i parametri precedentemente fissati, ampliandone la platea. Il testo prevede che, a decorrere da quest'anno, l’esenzione dall’imposta municipale propria sia applicata: ai terreni agricoli, nonché a quelli non coltivati, ubicati nei Comuni classificati come totalmente montani, come riportato dall’elenco dei Comuni italiani predisposto dall’Istat; ai terreni agricoli, nonché a quelli non coltivati, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, di cui all’articolo 1 del decreto legislativo del 29 marzo 2004 n. 99, iscritti nella previdenza agricola, ubicati nei Comuni classificati come parzialmente montani, come riportato dall’elenco dei Comuni italiani predisposto dall’Istat. Tali criteri si applicano anche all’anno di imposta 2014. Per l’anno 2014 non è comunque dovuta l’IMU per quei terreni che erano esenti in virtù del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con i Ministri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, e dell’Interno, del 28 novembre 2014, e che invece risultano imponibili per effetto dell’applicazione dei criteri sopra elencati. I contribuenti che non rientrano nei parametri per l’esenzione devono versare l’imposta entro il 10 febbraio 2015. 

"Questo risultato è da accreditare al grande lavoro di Coldiretti e al ricorso al Tar dell’ANCI. - dichiara Domenico Pautasso, direttore Coldiretti Genova e La Spezia - L’unico Comune rimasto fuori da questa nuova classificazione è stranamente il Comune di Leivi, peraltro alluvionato. Proveremo a vedere cosa si può fare per questo caso". Secondo l'organizzazione, il premier Matteo Renzi e il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina hanno dimostrato grande sensibilità nei confronti di quanti vivono e lavorano nelle aree di montagna, svolgendo un  ruolo di presidio del territorio insostituibile per l’intera collettività.

Ora sono 20 i Comuni dello spezzino esentati dal pagamento dell'IMU agricola perché montani: Beverino, Bonassola, Borghetto di Vara, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Carro, Carrodano, Deiva Marina, Follo, Framura, Levanto, Maissana, Monterosso al Mare, Pignone, Riccò del Golfo, Rocchetta di Vara, Sesta Godano, Varese Ligure, Vernazza, Zignago. A questi si aggiungono Bolano e Riomaggiore, parzialmente montani, esentati per i terreni (sia agricoli, sia non coltivati) posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali  iscritti nella previdenza agricola.

I 50 Comuni montani del genovese che non devono versare l'IMU agricola: Arenzano, Avegno, Bargagli, Borzonasca, Busalla, Campo Ligure, Campomorone, Casarza Ligure, Casella, Castiglione Chiavarese, Ceranesi, Cicagna, Cogoleto, Coreglia Ligure, Crocefieschi, Davagna, Fascia, Favale di Malvaro, Fontanigorda, Gorreto, Isola del Cantone, Lorsica, Lumarzo, Masone, Mele, Mezzanego, Mignanego, Moconesi, Moneglia, Montebruno, Montoggio, Ne, Neirone, Orero, Propata, Rezzoaglio, Ronco Scrivia, Rondanina, Rossiglione, Rovegno, San Colombano Certenoli, Santo Stefano d'Aveto, Savignone, Sestri Levante, Tiglieto, Torriglia, Tribogna, Uscio, Valbrevenna, Vobbia. I Comuni di Bogliasco, Carasco, Cogorno e Sori, parzialmente montani, risultano invece esentati per i terreni (sia agricoli, sia incolti) posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali  iscritti nella previdenza agricola.

Corso base di cinema con AIDEA

Corso base di cinema con  AIDEA 

LUNEDI’ 26 GENNAIO ORE 20.00       Prende l’avvio un Corso base di cinema teoria e pratica, dalla sceneggiatura al montaggio. Il corso è strutturato in 10 lezioni da 2 ore l'una a cadenza settimanale. All'interno delle lezioni saranno fornite nozioni di base sugli elementi principali del cinema quali la regia, il montaggio, la sceneggiatura, la fotografia, i vari ruoli e le dinamiche sul set, le varie fasi della produzione di un film. Il tutto integrato dalla visione di spezzoni di film particolarmente significativi, utilizzati come esempi diretti. Le lezioni totalmente teoriche saranno poi integrate con sessioni pratiche quindi, grazie all'attrezzatura professionale a disposizione, si potranno realizzare alcune riprese ed effettuare brevi sessioni di montaggio, per comprendere meglio il funzionamento dei mezzi tecnici utilizzati durante la realizzazione di un film.
Le lezioni saranno tenute da Alessio Ciancianaini, filmmaker diplomato presso la Scuola d'Arte Cinematografica di Genova e specializzatosi presso la New York Film Academy.

I corsi sono rivolti  ai soci A.I.D.E.A. Segreteria: V. Manin, 27,La Spezia / iscrizioni mart., giov, sab h 11-12; lun., merc., giov. h 17-19 tel. 333 9503490 - tel 329 7462081 info@aidealaspezia.org

SPEZIATV PRESENTA IL CONCORSO/CONTEST TV SOTTO LE STELLE 2015 - FORMAT

SPEZIATV PRESENTA IL
CONCORSO/CONTEST TV SOTTO LE STELLE 2015 - FORMAT


Il Concorso & Contest TV si dividera' in:
- Semifinali (pillole di Concorso e interviste a candidati e giurati - durata max di 50 minuti - circa 4 puntate);
- Finali (esibizione per intero del brano con interviste ai finalisti ed ai giurati ; proclamazione dei vincitori; durata max 120 minuti - una puntata per ogni categoria: under 14, editi, inediti, band, accademia).
PRESIDENTE GIURIA: GRAZIA DI MICHELE.
Grandi nomi in giuria, negli anni passati: Luca Pitteri, Silvia Mezzanotte, Andrea Rodini, Roberta Faccani, Fabrizio Palma, Jenny B., Mario Rosini, Natalie Caldonazzo, Pamela Prati, manila Nazzaro e tanti altri.

NON CI SARANNO DA PARTE NS. INTERRUZIONI PUBBLICITARIE

BIG
CATEGORIE IN GARA - PREMI:
Per i primi classificati per ogni categoria: Produzione discografica/Compilation di n. 500 copie bollate SIAE e distribuito in copia omaggio (un brano per ogni categoria).
- 2'/3' Classificati sezione editi / inediti / band/ accademia sotto le stelle / musical;
Verranno inoltre premiati:
Premio della critica;
Premio Martinarte;
Premio miglior testo in gara sezione inediti;
Premio miglior interpretazione;
Miglior sound (esclusivamente per la categoria band);
Premio presenza scenica;
Premio volto TV;
Premio Accademia Sotto le Stelle (esclusivamente per la categoria);
Premio Musical (esclusivamente per la categoria)

UNDER 14
CATEGORIE IN GARA - PREMI:
Prima categoria: dai 4 ai 9 anni - Seconda categoria: dai 10 ai 13 anni – Terza categoria Accademia Sotto le Stelle - Quarta categoria Musical
- Premi: Coppa 1° 2° 3° classificato (prima, seconda, terza e quarta categoria)
Inoltre verranno premiati:
Premi: Coppa 1° 2° 3° classificato (di tutte le categorie)
Inoltre verranno premiati:
Premio "simpatia" – premio "volto bimbo tv" - Premio "Martinarte" – premio "il più piccolo" Premio Dolcezza – premio "il più grande" - Premio "Miglior interpretazione" – Premio Accademia Sotto le Stelle.
Ai Finalisti Borse di studio POLO Accademico 2012-2015 dove si studiera' con grandi nomi del panorama musicale italiano come Grazia Di Michele, Luca Pitteri, Fabrizio Palma, Roberta Faccani e molti altri.

Visitate la ns. pagina facebook Sotto le Stellehttps://www.facebook.com/sottole.stelle.7?fref=ts
Sito ufficiale www.sottolestelle.org

In allegato: Logo contest, Foto palchi edizioni precedenti

Certi di un Vs. sicuro riscontro in merito alla messa in onda del Contest sulle Vs. Frequenze, l'occasione e' propizia per porgerVi distinti saluti.

Cell Art Director Mario Greco 3895687765

martedì 20 gennaio 2015

Corso organizzato dal Comitato Ligure della Federazione Pugilistica Italiana

Corso  di pugilato organizzato dal Comitato Ligure della Federazione 


Nella  Foto da sinistra, ii tecnici  Andellini Alessandro, Luca Riccardi , Coordinatore Nazionale tecnici Scioti  Massimo, Gottardo  Alberto ,Marco Valdettaro , Marco Giannarelli .
 La consegna del Libro del Presidente  Antonello Canonici  al coordinatore Nazionale Scioti. 

Si è concluso  Il corso  organizzato dal Comitato Ligure della Federazione Pugilistica Italiana presso la storica  società Spezzina  Sport Club Virtus,  nella  sede di Ceparana  presso la struttura di Dimensione Fitness. I titolari di Dimensione Fitness Tiziano Tacchini e Edoardo Leporati, insieme al Presidente della Virtus, Antonello Canonici, hanno fatto gli onori di casa ai relatori del corso, il Prof. Massimo Scioti, Consigliere Federale e Coordinatore del Settore Tecnici Sportivi della F.P.I., e il Prof. Domenico Virton, docente ai corsi regionali per aspiranti tecnici di pugilato; nell’occasione sono state consegnate ai prestigiosi ospiti copie del libro in edizione limitata edito nel 2006 in occasione del centenario dello Sport Club Virtus. 
I temi trattati sono stati : L’apprendimento della tecnica e le sensazioni cinestesiche, il carico metabolico nel rispetto  della prestazione  olimpica; sono seguite  dimostrazioni  pratiche. 
A dimostrazione dell’interesse suscitato dal corso, hanno partecipato al seminario 30 tecnici provenienti da varie zone d’Italia,  Roma compresa.
Un ringraziamento all’hotel Birillo di La Spezia, al ristorante Blake Lake di Ceparana per l’ottima accoglienza e disponibilità e a Tele Liguria Sud che è intervenuta filmando parte dello stage con alcune interviste.
Negli ultimi 18 mesi lo Sport Club Virtus, con uno staff ed un Consiglio Direttivo ampliati e rinnovati, sempre più sta tornando parte attiva nel pugilato e negli sport del ring.
Lo  ha dimostrato non solo organizzando importanti riunioni di boxe, l’ultima della quale a livello internazionale con la partecipazione di una rappresentativa della Romania, ma anche con la formazione di nuovi pugili (l’ultima riunione ha visto tre esordi con tre vittorie una delle quali prima del limite), con l’organizzazione presso la propria sede di allenamenti interregionali femminili, nei quali i propri tecnici sono stati parte attiva nell’insegnamento, e con seminari volti ad una migliore preparazione dei tecnici, come quello appena svoltosi.
La vulcanica attività della storica Società biancoceleste non si ferma, è già in programma infatti il prossimo seminario che si terrà il 7 febbraio, verterà sulla formazione del cutman (l’uomo delle ferite all’angolo del pugile) e sulla corretta esecuzione dei bendaggi professionistici; sarà tenuto dallo specialista Federico Catizone, che spesso troviamo all’angolo di alcuni tra i più titolati pugili professionisti italiani e non solo.  
Lo Sport Club Virtus ricorda che presso la propria sede di allenamento, Dimensione Fitness di Ceparana, con nel proprio staff  preparatore atletico, medico, osteopata e posturologo, (con la possibilità di uso della piscina) i corsi di boxe, thai boxe, kick boxing e boxe francese savate si tengono tutte le sere dalle ore 19:00 alle ore 21:00. Per info segreteria 331 3151512 - Direttore Sportivo 335 5464059

In Foto da sinistra, ii tecnici  Andellini Alessandro, Luca Riccardi , Coordinatore Nazionale tecnici Scioti  Massimo, Gottardo  Alberto ,Marco Valdettaro , Marco Giannarelli .
 La consegna del Libro del Presidente  Antonello Canonici  al coordinatore Nazionale Scioti. 

Tabaccaio no-slot a Castelnuovo Magra.

Tabaccaio no-slot a Castelnuovo Magra.


Mirco Cidale ha tolto le macchinette dal suo locale di Colombiera, ora riceverà uno sconto dal Comune sulla Tari. 

In questi giorni la Tabaccheria - Edicola "Cidale" di Colombiera ha aderito -per prima- alla campagna lanciata dall'Amministrazione Comunale di Castelnuovo Magra  circa l'eliminazione delle slot machine dalle attività commerciali del Comune di Castelnuovo Magra .Il Sindaco Montebello ringrazia i titolari della Tabaccheria per la sensibilità dimostrata potranno così sfruttare la riduzione sulla TARI prevista dal regolamento comunale (-15%) per quelle attività che non hanno slot machine al proprio interno l'Amministrazione è già al lavoro affinché la percentuale di riduzione possa essere ancora maggiore nel corso del 2015. Siamo consapevoli del fatto che si tratti soltanto di un piccolo incentivo, ma abbiamo ritenuto utile agire, sin dalle prime settimane di mandato, in questa direzione.

lunedì 19 gennaio 2015

Ti aiuto io - Cortometraggio

Ti aiuto io - Cortometraggio .

SpeziaTv presenta Fabio D'Alessio studente, appassionato di cinema, e da molti anni scrive soggetti e sceneggiature. 

Ha pubblicato a fine ottobre il  nuovo lavoro "Ti aiuto io", un cortometraggio commedia che tratta il tema del lavoro








venerdì 16 gennaio 2015

“Via dell'Amore. Sono cominciati i lavori per mettere in sicurezza"

“Via dell'Amore. Sono cominciati i lavori per mettere in sicurezza"


Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando è intervenuto oggi, venerdì 16 gennaio 2015, sul suo profilo Facebook (https://www.facebook.com/burlando.claudio) sul ripristino del primo tratto di via dell’Amore alle 5 Terre.

Di seguito il suo intervento:
“Via dell'Amore. Sono cominciati i lavori per mettere in sicurezza e rendere nuovamente agibile il primo tratto della passeggiata, lato Manarola. L'intervento è cofinanziato da regione e RFI (gruppo FS) e realizzato da quest'ultima, anche a protezione della linea ferroviaria. Si farà il possibile per consentire ai turisti di tutto il mondo di tornare sulla Via dell'Amore in primavera. È molto più complesso e costoso il recupero del secondo tratto, lato Riomaggiore. Il progetto è stato offerto da primari gruppi di ingegneria. Ci auguriamo che, anche per i lavori, una o più aziende possano contribuire a un'operazione di grande immagine e di enorme valore ambientale. La scheda per il finanziamento è stata comunque presentata alla struttura di missione Italia Sicura istituita dal governo per combattere il dissesto idrogeologico con un piano pluriennale di interventi.”

Conferenza pre Varese con mister Bjelica

Conferenza pre Varese con mister Bjelica.














giovedì 15 gennaio 2015

Sarzana passi carrai la Giunta sospende i pagamenti del 2014 a chi rinuncia al diritto e predispone i controlli .

Passi carrai la Giunta sospende i pagamenti del 2014 a chi rinuncia al diritto e predispone i controlli .


SARZANA 15.01.2015_ In questi giorni ai cittadini di Sarzana  che hanno un accesso carraio regolamentato da cartello stanno arrivando i bollettini per il pagamento della tassa che è stata introdotta in sede di bilancio di previsione 2014 a decorrere dallo stesso anno.
Stamani la Giunta comunale ha deliberato le linee di indirizzo per la sospensiva dei pagamenti relativi all'annualità 2014 per coloro che avessero avuto intenzione di rinunciarvi ma che, proprio per l'arrivo dei bollettini ai primi di gennaio 2015 (scadenza 15 gennaio e 28 febbraio), non hanno avuto possibilità di presentare regolare istanza nei termini stabiliti (31 gennaio) dal collegato regolamento Cosap. Non a caso la Giunta ha altresì deliberato la deroga ai suddetti termini stabilendo solo per l'anno 2015 la data di rinuncia al 28 febbraio. 
I cittadini dovranno rivolgersi, come già comunicato nelle lettere allegate ai bollettini recapitati, alla sede sarzanese di ICA in via XX Settembre 45 negli orari previsti. In più nelle giornate del martedì e giovedì (orario 15 - 17) e del sabato (orario 10-12) da oggi troveranno un vero e proprio sportello dedicato cui chiedere informazioni oppure consegnare l'eventuale lettera di rinuncia o variazione unitamente al cartello.
La riconsegna del cartello potrà avvenire anche all'ufficio protocollo di palazzo civico  sempre con l'allegata istanza.
Nella delibera la Giunta ha stabilito anche che vengano effettuate, contestualmente alle rinunce al passo carraio, le necessarie verifiche tecniche presso la residenza dei cittadini. 
Detto in altri termini è bene precisare che, poiché il  passo carraio attiene sia al rispetto della norma in materia di occupazione di suolo pubblico sia al Codice della Strada relativamente alla garanzia di accesso dall'area privata alla pubblica via, il cittadino che vi rinunciasse potrebbe lo stesso incorrere nell'obbligo di pagare qualora continuasse ad usufruire del diritto; in quel caso sulla base degli accertamenti verrebbe chiamato a corrispondere anche la quota prevista per il 2014. 
Si ricorda che sono esenti dal pagamento del tributo coloro che sono in possesso di passo carraio e collegato contrassegno per i portatori di handicap 


SpeziaCalcio presenta i nuovi acquisti

Multa per il parcheggio sulle strisce blu E’ iIllegittima la sanzione per il ritardo

Multa per il parcheggio sulle strisce blu
E’ iIllegittima la sanzione per il ritardo.


Buone notizie per gli automobilisti. Una nuova sentenza sembra favorire quanti sono abituati a parcheggiare nelle aree di sosta delimitate dalle strisce blu.
Chi recupera il proprio veicolo in ritardo, rispetto all’orario indicato sul biglietto da esporre sul parabrezza, ha una speranza di non dover pagare la contravvenzione. Il tutto grazie ad una vicenda accaduta a Pordenone che potrà probabilmente costituire un precedente.
Nel capoluogo friulano la sanzione applicata dagli ausiliari del traffico per il “ritardo” è di 25 euro ma la misura è da tempo contestata dai cittadini.
Un avvocato, multato per aver tardato 20 minuti, ha fatto ricorso e il Giudice di pace Francesco Iervolino gli ha dato ragione sostenendo che il Comune può solo recuperare le somme dovute ma non elevare sanzioni se il ticket è stato pagato ma è semplicemente scaduto.
Esattamente la tesi sostenuta dal legale il quale ha sostenuto che, per lo stesso comportamento, a Trieste, era appunto stata invitata dagli ausiliari alla sola integrazione della differenza.
Chi ritenesse di poter fare ricorso può presentarlo al Prefetto della Provincia di competenza. Alleghiamo di seguito un modulo standard da compilare per opporsi alla sanzione che si ritiene ingiusta.

Al Signor Prefetto della Provincia                                                                                              
tramite Comando Polizia Municipale
OGGETTO: Ricorso al verbale di accertamento n.°                 del                          ,per violazione alle norme del Codice della Strada.


Il sottoscritto _________________________________________ nato a _____________________ il _____________ residente a ________________________ via____________________________ n.° ___________, in qualità di:

conducente del veicolo
proprietario del veicolo
Visto l’art. 203 del D. L.vo 30/04/1992 n. 285 e successive modificazioni, il quale prevede che “il trasgressore o gli altri soggetti indicati nell’art. 196, nel termine di giorni sessanta dalla constatazione o dalla notificazione, qualora non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi in cui è consentito, possono proporre ricorso al Prefetto del luogo della commessa violazione”;
RICORRE

avverso il verbale di accertamento n.°                      del                           , per i seguenti motivi:
  1. 1.     La sanzione non è applicabile in quanto circolari del Ministero dei Trasporti di marzo 2010 citano testuali parole:” Se viene acquistato il ticket, ma la sosta si prolunga oltre l’orario di competenza non si applicano sanzioni ma si da corso al recupero delle ulteriori somme dovute, maggiorate dalle eventuali penali stabilite da apposito regolamento comunale, ai sensi dell’art. 17 c. 132 della legge n. 127/1997. In caso di omessa corresponsione delle ulteriori somme dovute, l’applicazione di questo comune della sanzione di cui all’art. 7 c. 15 del Codice, non è giuridicamente giustificabile, in quanto l’eventuale evasione tariffaria non configura violazione alle norme del Codice, bensì una inadempienza contrattuale, da perseguire secondo le procedure” jure privato rum” a tutela del diritto patrimoniale dell’ente proprietario o concessionario”.

  1.     La sanzione è inapplicabile perché in contrasto con l’obbligo imposto al Comune, dal Codice della strada, di destinare una zona nelle vicinanze a parcheggio libero.(Cass.Sez.Un. 116/07 e n. 5218 del 28/05/08 del TAR del Lazio).
  2.    La sanzione di mancato pagamento del tagliando è illegittima perché il verbale non indica il provvedimento istitutivo della zona a pagamento.
  3.    La sanzione di mancato pagamento del tagliando è illegittima perché non specifica la destinazione obbligatoria del provento derivante dal pagamento della sanzione (art.7/7 C.d.S).
  4. Nella relata di notifica non è stata specificata la qualifica e matricola dell’ accertatore. Questo rende nulla la notifica e la relativa sanzione.

Si allegano i seguenti documenti:
Copia  documento d’identità
Copia del verbale di accertamento e del ticket esposto.
Il sottoscritto
chiede di essere udito personalmente in merito al ricorso
non chiede di essere udito personalmente in merito al ricorso
(barrare una delle due ipotesi)

______________________________
(luogo e data)

FIRMA

Neolaureato protesta con una lettera di protesta.

mercoledì 14 gennaio 2015

SpeziaTv presenta il paese con la disoccupazione allo 0% e le case a 15 euro

SpeziaTv presenta il paese con la disoccupazione allo 0% e le case a 15 euro.




Il piccolo comune nel cuore dell’Andalusia,
 in un arco di tempo di 30 anni, fodando la sua politica economica sul socialismo storico, è riuscito a garantire la sussistenza dell’intera comunità in cui il 70% della popolazione gode di un reddito sufficiente fondato sul lavoro nei campi e nell’industria della trasformazione. Il resto dei residenti ha trovato invece collocazione lavorativa nei piccoli esercizi commerciali e nelle istituzioni necessarie come scuole ed uffici. A Marinaleda, grazie alla cooperativa Humar, fondata da Juan Manuel Sánchez Gordillo, eletto in età post franchista e che guidò nei primi anni 80 l’occupazione dei latifondi dei grandi proprietari terrieri da ridistribuire ai contadini senza terra, la disoccupazione è allo 0% contro il 30% della media nazionale. La terra è di proprietà della comunità e qui si producono, conservano ed esportano legumi, peperoni, carciofi ed olio d’oliva, vi sono inoltre un frantoio e una fabbrica di conserva. Tutti i lavoratori vengono pagati con lo stesso salario di 47 euro al giorno, indipendentemente dal lavoro, per sei giorni lavorativi, per un totale di 1.128 euro al mese.



Tutti i cittadini possono costruirsi una casa di 90 metri quadrati dando un anticipo di soli 15 euro, il terreno ed il progetto vengono forniti dal Municipio, il denaro viene prestato a tasso zero dal governo andaluso e gli stessi cittadini, a cui è richiesta solo la propria forza lavoro, decidono la quota mensile da versare per l’acquisto. Marinaleda garantisce inoltre una mensa scolastica a 12 euro al mese e una piscina pubblica a 3 euro per tutta l’estate. Gli spazi comuni sono curati dagli stessi cittadini che nelle “domeniche rosse” si impegnano per mantenere pulite strade, aiuole e giardini pubblici. Oggi lo stemma sulla bandiera tricolore del paese riporta la scritta “Marinaleda: una utopia verso la pace”, e il piccolo comune nel cuore dell’Andalusia è diventato un esempio da seguire di solidarietà ed uguaglianza per la sinistra di tutto il mondo e speriamo possa essere un punto di riferimento per tutti i governi della Terra.



FENOMENO VIDEOSTORYTELLING, A BOLOGNA FOCUS SULLE STORIE IN RETE

FENOMENO VIDEOSTORYTELLING, A BOLOGNA FOCUS SULLE STORIE IN RETE.


Venerdì 23 gennaio 2015 dalle 10:00 alle 18:00 .

Parte da Bologna un viaggio nei più bei progetti di videostorytelling italiani promosso dal contest Teletopi, storico riconoscimento dedicato alle migliori web tv italiane, che dal 2008 monitora l’evoluzione del video in rete.
Venerdì 23 gennaio, dalle ore 10 nell'aula A del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna (via Azzo Gardino 23), una giornata di studi presenterà il futuro dell’utilizzo del video in rete. Così l’edizione 2015 dei Teletopi punta sulle esperienze di videonarrazione. Ad esaminarle una giuria di esperti e critici televisivi, dopo una prima analisi da parte degli studenti dell'Università di Bologna. In giuria: Cinzia Bancone (Tv Talk - Rai3), Alessandra Comazzi (La Stampa), Gabriele Di Matteo (Repubblica Affari&Finanza), Giovanna Cosenza (Università di Bologna). Presidente: Carmen Lasorella.
Venerdì 23 gennaio dati, scenari e nuovi trend insieme a Carmen Lasorella (presidente di giuria),Giovanna Cosenza (Università di Bologna), Red Ronnie (Roxy Bar tv), Lella Mazzoli (Direttore Istituto Formazione Giornalismo Urbino), Rudy Bandiera (autore "Rischi e opportunità del web 3.0"),Francesca Sanzo (autrice "Narrarsi online"). In video Orazio Spoto (Igersitalia) e, per raccontare i casi esteri, Celia Guimaraes (Rainews).
L’ingresso è libero previa registrazione
Vi aspettiamo!
staff Teletopi
Per info scrivi a: info@teletopi.it

martedì 13 gennaio 2015

Visite guidate con gli archeologi all'antica Luni in occasione del convegno “Luni e Sarzana.

Sarzana 550 anni di grande storia / Visite guidate con gli archeologi all'antica Luni  in occasione del convegno “Luni e Sarzana: le ragioni di un'eredità” del 21 gennaio prossimo (aperte le prenotazioni).


SARZANA 13.01.2015_ Il prossimo mercoledì 21 gennaio, nell'ambito del calendario dedicato ai 550 anni della bolla papale con cui Sarzana è stata elevata al rango di città, la giornata sarà dedicata all'approfondimento del tema del rapporto tra la colonia romana di Luni e lo sviluppo della città di Sarzana come sede vescovile e 'capoluogo' della Val di Magra.
Si inizierà alle ore 10.00 con l'inaugurazione del nuovo allestimento informativo sugli elementi di decorazione architettonica in marmo provenienti dall’area capitolina di Luni (scavi Remedi) conservati all'interno del Palazzo Civico di Sarzana; successivamente ci si sposterà all'area archeologica di Luni. 

A questo proposito chi è interessato a partecipare è invitato a prenotarsi  tramite e-mail all'indirizzo scuola@comunesarzana.gov.it.

A Luni la visita sarà condotta dagli archeologi della Soprintendenza al Sistema Museale e all’area archeologica.
Nel pomeriggio, presso la Sala del Consiglio comunale di Sarzana, dalle ore 15.30 sono in programma, dopo il saluto del Sindaco Alessio Cavarra, una serie di interventi che consentiranno di ricostruire la storia della riscoperta archeologica di Luni a partire dall'Ottocento, passando attraverso un aspetto forse meno studiato come il collezionismo dei reperti, fino ad un doveroso omaggio alla figura di Antonio Frova, protagonista delle principali campagne di scavo degli anni Sessanta e Settanta del Novecento.
Ecco il  programma del pomeriggio:
Sala del Consiglio comunale di Sarzana, dalle ore 15.30
Saluto del Sindaco Alessio Cavarra
Interventi:
Gli scavi di Angelo Remedi e Carlo Promis. La prima riscoperta “scientifica” di Luni
Lucia Gervasini, Soprintendenza Archeologia della Liguria
Angelo Remedi, scavatore e collezionista
Emanuela Paribeni, Elena Sorge, Soprintendenza Archeologia della Toscana - Giandomenico De Tommaso, collaboratore Soprintendenza archeologia della Toscana
Il collezionismo sarzanese e il reimpiego dei marmi lunensi
Marcella Mancusi, Soprintendenza Archeologia della Liguria
Da Luni a Sarzana: il cammino delle reliquie
Antonella Capitanio, Università di Pisa
Antonio Frova fra Luni e Sarzana
Silvia Lusuardi, Università Cattolica del Sacro Cuore


Sarzana firma convezione con il Tribunale della Spezia per lo svolgimento sul proprio territorio di lavori di pubblica utilità di condannati per reati minori

Sarzana firma convezione con il Tribunale della Spezia per lo svolgimento sul proprio territorio di lavori di pubblica utilità di condannati per reati minori.



SARZANA 13.01.2015_ Nell'ultima seduta la Giunta ha dato mandato al sindaco di Sarzana Alessio Cavarra di sottoscrivere una convenzione con il Tribunale della Spezia per l'attivazione sul nostro territorio delle procedure per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità definiti dal Giudice di Pace su richiesta dell'imputato. Come noto il lavoro di pubblica utilità, riservato solo a chi ha commesso reati minori (es. guida in stato di ebbrezza ecc...) non può essere inferiore a dieci giorni né superiore a sei mesi e consiste nella prestazione di attività non retribuita a favore della collettività da svolgere presso lo Stato, le regioni, le province, i comuni o presso Enti o organizzazioni di assistenza sociale e di volontariato; l'attività viene svolta nell'ambito della provincia in cui risiede il condannato e comporta la prestazione di non più di sei ore di lavoro settimanale da svolgere con modalità e tempi che non pregiudichino le esigenze di lavoro, di studio, di famiglia e di salute del condannato. 
“Riteniamo- spiegano il sindaco Alessio Cavarra e l'assessore ai servizi sociali Juri Michelucci- che fornire la possibilità di pagare il proprio debito alla collettività anche attraverso l'istituto del lavoro di pubblica utilità abbia il duplice vantaggio di consentire che il  reato venga punito e che questo avvenga in modo utile e vantaggioso per la società, oltre a garantire al condannato la possibilità di sviluppare un'attività socializzante e utile anche sotto il profilo personale”.

Alla luce di ciò, come detto, la Giunta ha approvato la bozza di convenzione inviata dal Tribunale della Spezia dall'ufficio esecuzione penale che prevede la durata di due anni, tacitamente rinnovabili per ulteriori due anni, a decorrere da giovedì prossimo 15 gennaio 2015 e che una volta sottoscritta dal sindaco Cavarra diventerà esecutiva. 

lunedì 12 gennaio 2015

VARIANTE AURELIA LA SPEZIA, INTERVENTO DEL PRESIDENTE BURLANDO.

REGIONE LIGURIA, VARIANTE AURELIA LA SPEZIA, INTERVENTO DEL PRESIDENTE BURLANDO.




Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando è intervenuto oggi, lunedì 12 gennaio 2015, sul suo profilo Facebook (https://www.facebook.com/burlando.claudio) sul tema della variante Aurelia della Spezia.

Di seguito il suo intervento:
“Dopo le difficoltà della precedente impresa esecutrice, che hanno comportato una lunga interruzione dei lavori, è ripartito l'intervento del 3° lotto della variante Aurelia della Spezia. Si concluderà così la tangenziale urbana che collega la città da una parte con la Val di Vara e dall'altra al sistema autostradale e al Porto. Numerosi svincoli consentiranno un miglior accesso anche a diversi quartieri urbani.
I lavori della variante, lunga 4 km, si aggiungono ai 5 km realizzati precedentemente e si sviluppano prevalentemente in galleria. L'opera è anche molto funzionale al nuovo ospedale Felettino (il cui intervento è attualmente in gara), che sarà servito da uno svincolo dedicato.

Ad Ameglia si ricercano volontari per il Centro Antiviolenza di prossima apertura.

Ad Ameglia si ricercano volontari per il Centro Antiviolenza di prossima apertura.
In partenza il corso di formazione.


Il Comune di Ameglia, in collaborazione con l’Associazione Vittoria, apre le iscrizioni per il corso di OPERATRICI E OPERATORI D’ASCOLTO VOLONTARI da inserire nel Centro Antiviolenza “Mai più sola” di prossima apertura.
Il corso, completamente gratuito ad eccezione della quota associativa di euro 5,  si terrà tutti i Giovedì, a partire dal 22 Gennaio, presso la sala Consigliare del Comune, dalle ore 20 alle ore 23.
La durata del corso sarà pari a quaranta  ore di cui venti di docenza frontale e venti di affiancamento.
L’accesso è aperto a tutti gli interessati di maggiore età.
A corso ultimato i volontari saranno abilitati all’ascolto delle donne vittime di violenza ed in base alla disponibilità degli stessi operatori verrà pianificata l’organizzazione dello sportello.
Si specifica, inoltre, che per quanto concerne il corso di formazione, nel caso in cui ci fossero interessati impossibilitati a frequentare le lezioni negli orari e date indicati, ci sarà la possibilità di stabilire assieme possibili alternative.
Per tutte le informazioni e per le iscrizioni: info@maipiusola.it – Tel.347/9195433



Mostra "Alla riscoperta della Liguria"

Mostra "Alla riscoperta della Liguria" .

Oggi è stata inaugurata la Mostra "Alla riscoperta della Liguria" 

Siamo lieti di invitarvi a visitare la nostra Mostra Artistico-Culturale "Alla riscoperta della Liguria" che da oggi, 12 gennaio 2015 nell'atrio dello storico Palazzo Ducale di Genova, la Mostra si potrà visitare fino al 18 gennaio u.s.

Tale evento, avrà l'inizio alle ore 18:00 e durerà fino alle ore 19:00.

Le foto sono uniche in quanto autentiche, bellissime… come lo si possa consultare anche dal seguente album in costruzione:

Per una Liguria diversa da quella raccontata in questi giorni dalle cronache di tutti i quotidiani e i telegiornali... Per una Liguria che vuole tornare a essere quella di sempre e che per questo si mette in mostra, con i suoi volti più belli, per chiedere all’Italia e al mondo di «raccontarla» con i suoi 100 scatti circa…
  
Seguirà a questo evento, un'altra esposizione fotografica con le stesse foto nella sala espositiva della Regione Liguria dal 24 al 31 gennaio.

L’intero ricavato della vendita degli scatti verrà pubblicamente devoluto ai piccoli ricoverati dell’ospedale pediatrico GASLINI ed alle popolazioni colpite dall’alluvione in Liguria tramite un’Asta di Beneficenza, organizzata dopo la Mostra.

Si ringrazia la Giunta Regionale, la Giunta Comunale di Genova e la Fondazione Palazzo Ducale.

Gli ingressi saranno del tutto GRATUITI.

Vi aspettiamo numerosi con le vostre famiglie e gli amici…

Aleksandra Matikj 
(Presidente, Fondatrice, Gestore e Rappresentante legale dell'Associazione artistico-culturale "Liguria nel cuore")

Corso di storia dell'arte contemporanea con A.I.D.E.A

Corso di storia dell'arte contemporanea con A.I.D.E.A.

MARTEDÌ    13 gennaio   ore 15,30  presso L. Classico L. Costa per il corso di storia dell'arte contemporanea prende l'avvio il modulo dedicato all'impegno politico sociale e alla storia italiana nell’arte contemporanea.
Verrà esposta la poetica di 3 artisti Enrico Baj, Emilio Isgrò e Maurizio Cattelan;
per quanto riguarda Baj si farà particolare riferimento al suo (capo)lavoro forse più celebre: “I funerali dell’anarchico Pinelli”; di Emilio Isgrò ,  il padre indiscusso della "cancellatura", un atto che ancora oggi mantiene la stessa  audacia creativa,  si esaminerà L’ora italiana, allestita al Museo Civico Archeologico di Bologna in memoria delle vittime della strage alla stazione ferroviaria, testimonianza fra le più forti della partecipazione dell’arte ai valori civili.
Infine si presenterà il percorso artistico di Maurizio Cattelan e la sua 'opera più nota  «La Nona Ora», scultura realizzata nel 1999 che raffigura Giovanni Paolo II abbattuto a terra sotto il peso di un enorme meteorite e circondato da vetri infranti.
Giovanna Riu critico d’arte, curatrice di importante mostre artistiche nazionali,   introdurrà la poetica complessiva dei 3 autori collocandoli nel contesto della ricerca artistica contemporanea.M Cristina Mirabello, docente di filosofia e storia, autrice di numerose pubblicazioni, curerà l’introduzione storia, Piergiorgio Sommovigo, esperto d’arte,  si soffermerà sulla lettura delle tre opere.

MARTEDÌ  13 gennaio   ore 17,15 STORIA CONTEMPORANEA   Liceo Classico L.Costa,  per il modulo dedicato alla Grande guerra l’avvto Umberto Burla, esperto di storia contemporanea, effettuerà la prima di 2 conversazioni sul tema Verso la Prima Guerra Mondiale, il “compagno” Mussolini;

GIOVEDÌ  15 gennaio   ORE 17,0presso il Liceo Classico L.Costa Progetto Psiche, 
corso di PSICOLOGIA verrà introdotto il nuovo modulo : Le nuove dipendenze, o “new addictions” In questi anni gli esperti stanno spostando la loro attenzione verso le “nuove dipendenze”, caratterizzate non da abuso di sostanze ma da comportamenti che sono  andati progressivamente crescendo, sia in termini assoluti che percentuali, anche tra le fasce giovanili:  internet, telefonino, gioco d'azzardo, shopping, lavoro, sesso, cibo, relazioni affettive…..
Presenta Gabriella Peroni docente di psicologia e pedagogia. Ingresso libero

Sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi che si attiveranno con almeno 7 iscritti
corso base di cinema teoria e pratica dalla sceneggiatura al montaggio; 
storytelling fotografico le fotografie raccontano storie …”. 
photoshop che introduce gli appassionati di elaborazione digitale alle possibilità creative e tecniche offerte da photoshop        
corso di disegno, la figura, il nudo  
inglese e spagnolo base 

I corsi sono riservati esclusivamente ai soci A.I.D.E.A.
Informazioni Segreteria: V. Manin, 27,La Spezia/ iscrizioni mart., giov, sab h 11-12; lun., merc., giov. h 17-19 tel. 333 9503490 - tel 329 7462081 info@aidealaspezia.org 


Si è spento Bruno Visintin uno dei migliori pugili Italiani.

E' stato uno dei migliori pugili italiani della storia. 
Si é spento poche ora fa nella sua La Spezia  


Funerali Martedì 13/01/2015 a La Spezia nella chiesa del 
Canaletto  via Palmaria ore 10 .

Bruno Visintin copy
Apprendiamo che qualche ora fa un grandissimo della boxe italiana se n’è andato: Bruno Visintin, un vero maestro di tecnica, di coraggio, di lealtà. Uno di quei pugili meeravigliosi di cui si sta forse perdendo lo “stampo”. 
Era un signore tra le sedici corde così come fuori dal ring, quasi che la sua eleganza fosse innata sia nelle vicende sportive che nella vita di tutti i giorni. Da circa una settimana era ricoverato nell’ospedale della sua La Spezia, di cui rappresenta una vera e propria gloria, dove si è addormentato per sempre.
Cresciuto nella mitica palestra della Virtus 1906 della propria città,dopo una carriera dilettantistica ad altissimo livello divenne  campione d’Italia e d’Europa dei professionisti. Va annoverato senza alcun dubbio tra i migliori interpreti della Nobile Arte italiana (e mai tale definizione è perfetta per descrivere il modo in cui interpretava il pugilato); affrontò tutti i “mostri sacri” dell’epoca e fu amatissimo in ogni angolo del nostro paese. 


Rivolgiamo un deferente ricordo a lui, che mai potremo dimenticare, e le più sincere condoglianze alla sua famiglia e a quanti gli vollero bene.
La Redazione di Boxeringweb