sabato 28 febbraio 2015

Video ANTI AIDS su SpeziaTv

Video  ANTI AIDS su SpeziaTv



Genova, ancora danneggiamenti in Darsena. Coldiretti: "Situazione insostenibile, ripristinare sicurezza per lavoratori, mezzi e attrezzi"

Genova, ancora danneggiamenti in Darsena. Coldiretti: "Situazione insostenibile, ripristinare sicurezza per lavoratori, mezzi e attrezzi".



Coldiretti Liguria e Coldiretti Impresa Pesca Liguria, a seguito del danneggiamento di un peschereccio avvenuto nella notte tra giovedì 26 e venerdì 27 febbraio presso la Darsena di Genova, in Calata Vignoso, intendono nuovamente  evidenziare alle istituzioni il problema sicurezza presente nella zona, più volte denunciato a tutti gli enti e le autorità competenti.
Quanto accaduto rappresenta in ordine cronologico l’ultimo di una serie di atti di danneggiamento, portati a conoscenza delle autorità, nei confronti delle imbarcazioni da pesca ormeggiate e delle strutture  presso Calata Vignoso.
"L’Associazione Pescatori Liguri, - dichiara Daniela Borriello, responsabile regionale Coldiretti Impresa Pesca Liguria - nostra associata e concessionaria dello spazio per i pescatori, ha da sempre richiesto maggiori misure di sicurezza per i propri lavoratori (guardianaggio, posizionamento telecamere, ringhiere o chiusura dell’area di lavoro dei pescatori) proprio per la vigente situazione di difficoltà e degrado".

La Darsena è inserita in una zona difficile di Genova, ma rimane pur sempre un luogo di lavoro, e pertanto i pescatori che vi fanno porto devono poter lavorare in tranquillità, e devono esser garantite loro l’incolumità e la sicurezza per le imbarcazioni e gli attrezzi di lavoro depositati.

"Spesso i pescatori - prosegue la Borriello - hanno riportato alle autorità la facilità di accesso da parte di estranei non autorizzati alle banchine sottostanti e la presenza di abusivi e ambulanti; l’evento tragico della notte tra giovedì e venerdì ha tristemente confermato i timori che i pescatori hanno ripetutamente evidenziato circa la sicurezza dell’area in cui operano. A malincuore usiamo gli eventi delle scorse ore per riportare all’attenzione delle autorità una situazione che si protrae da tempo, sperando in un intervento concreto da parte degli enti predisposti affinché si possa, in maniera organica e coesa, cercare di risolvere una situazione ormai insostenibile".

venerdì 27 febbraio 2015

SIC CEA Varese Ligure

SIC CEA Varese Ligure




Annalisa Ceccotti Photographer [Ellie Yoon, model]

Annalisa Ceccotti Photographer [Ellie Yoon, model]



Deborah De Luca @ MAGAZZINI GENERALI -

Deborah De Luca @ MAGAZZINI GENERALI -









Deborah De Luca @ MAGAZZINI GENERALI - Milano 18.02.2015

La Spezia, le imprese dell’agroalimentare su italianqualityexperience.it

La Spezia, le imprese dell’agroalimentare su italianqualityexperience.it



CIAK! Si riduce, si ricicla - prodotto EINAUDI

CIAK! Si riduce, si ricicla - prodotto EINAUDI LA SPEZIA






Rete gratuita Liguria wifi

Dal primo marzo anche Genova entra nei comuni nella rete gratuita Liguria wifi
Regione Liguria, banda larga, annullato il divario digitale con 25 milioni di investimento, ora decolla il Wi-Fi, già attivo in 60 comuni con 126 access point.



“Abbiamo completato l’investimento per la banda larga nelle zone a fallimento di mercato e abbiamo iniziato un vasto programma di free wifi che, proprio in questi giorni, si congiunge con il programma del Comune di Genova rendendo possibile l’accesso con un’unica password in tutta la Liguria. Il programma proseguirà nei prossimi mesi e anni.” Lo ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando presentando il prossimo completamento dei lavori di infrastrutturazione tecnologica della regione avviati nel 2006 e la rete gratuita Liguria WiFi insieme con l’assessore Renzo Guccinelli, l’assessore del Comune di Genova Isabella Lanzone, dirigenti e tecnici dell’Ente e di Liguria digitale.

Per la banda larga la Regione ha investito 25 milioni di euro tramite Liguria Digitale (l’ex Datasiel) in un progetto che ha raggiunto oltre 140 Comuni e le relative 700 frazioni attraverso 300 ponti radio, oltre 300 km di fibra ottica, annullando il divario digitale e creando una delle reti di trasporto più capillare, in proporzione al territorio, a livello nazionale. Naturale conseguenza del progetto è stata la creazione di Liguria Wi-Fi, un’unica rete ligure di punti di accesso gratuito ad internet in tutti i Comuni della regione. Avviato lo scorso anno, il progetto ha già erogato 107 mila ore di connessioni a Internet gratuite. Dall’accensione del primo hotspot sono state effettuate 160 mila 563 connessioni, sono stati connessi 97 mila 179 utenti per 85 mila 292 ore di utilizzo e 7,7 TeraByte di download.
La piattaforma di autenticazione centralizzata e unificata e il primo nucleo di aree wifi - 126, distribuite in 60 Comuni - sono state realizzate tra la seconda metà del 2014 e la fine del mese in corso. Entro la fine del 2015 sarà completata una rete di circa 400 aree in 119 località, sul totale dei 235 Comuni liguri. L’utente iscritto potrà utilizzare le proprie credenziali in più zone della Liguria e anche fuori dai confini regionali grazie agli accordi con il circuito nazionale FreeItaliaWiFi e la predisposizione di accordi con Regioni transalpine. Sono previsti anche accordi con aziende private che erogano servizio pubblico, esercizi commerciali, imprese turistiche e gestori di eventi. Liguria WiFi potrà  essere accessibile e aperta anche a chi passerà dalla Liguria con credenziali ottenute da reti federate; ad oggi la rete è predisposta ad accogliere le utenze dei principali operatori Wi-Fi internazionali. La mappa degli hot-spot, le informazioni sul servizio e le modalità d’iscrizione sono disponibili sul sito  HYPERLINK "http://www.regioneliguriawifi.it" www.regioneliguriawifi.it. Gli hotspot sono già stati attivati a Ameglia, Alassio, Altare, Arcola, Aurigo, Bargagli, Bogliasco, Borghetto Santo Spirito, Borzonasca, Cairo Montenotte, Campoligure, Caravonica, Castiglione Chiavarese, Chiavari, Cicagna, Cogoleto, Coreglia Ligure, Cosio d'Arroscia, Costarainera, Crocefieschi, Davagna, Dolcedo, Follo, Fontanigorda, Levanto, Mele, Mendatica, Montebruno, Montegrosso Pian Latte, Murialdo, Neirone, Olivetta San Michele, Orero, Ortonovo, Pieve Ligure, Pignone, Prelà, Ranzo, Rapallo, Recco, Rezzo, Riomaggiore, Riva Ligure, Ronco Scrivia, Rossiglione, San Lorenzo al Mare, Santo Stefano Di Magra, Savignone, Sesta Godano, Sori, Tribogna, Uscio, Varese Ligure, Vasia, Vendone, Ventimiglia, Vessalico, Vezzi Portio, Vobbia. Presto saranno attivati Bergeggi e Bolano. La rete WiFi gratuita è in corso di attivazione anche nelle Asl e negli ospedali liguri. Dal primo marzo anche il Comune di Genova entrerà a far parte di Liguria WiFi con 190 access point, 17 installati presso sette musei, 38 presso 13 biblioteche, 62 presso 20 uffici pubblici, 55 presso 46 aree pubbliche e 18 presso nove public air attrezzate. Gli utenti attualmente iscritti sono circa 33 mila, gli accessi giornalieri sono oltre mille e il traffico medio settimanale è di 30 gigabyte. E’ prevista l’integrazione con i servizi di Protezione civile e la realizzazione di un’app che metta in rete le informazioni socio-culturali-sanitarie dei Comuni Liguri. La Liguria continuerà a investire potenziando la rete grazie ai progetti di Banda Ultra Larga e Liguria Wifi 2.0, utili anche per progetti di sicurezza e controllo del territorio. 


mercoledì 25 febbraio 2015

E ora la biblioteca di Sarzana diventa anche spazio per appuntamenti culturali. Si chiama BibliotecAttiva

E ora la biblioteca comunale di Sarzana diventa anche spazio per appuntamenti culturali. Si chiama BibliotecAttiva il progetto ideato dall'Amministrazione con il Coordinamento delle Associazioni culturali .

Era uno degli obiettivi dell’Amministrazione quello di conferire alla Biblioteca civica un ruolo di primo piano, in ambito culturale, divulgativo e aggregativo. Dopo aver aperto la struttura di via Landinelli con orario continuato dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 19 venendo incontro alle richieste degli studenti,  alle consolidate guide alla lettura di Ariodante Petacco, a novembre si è aggiunto il progetto “Letture in Biblioteca”, rivolto ai bambini delle scuole elementari,che si sta rivelando sempre più partecipato e interessante (ricordiamo che si svolge il primo e il terzo lunedì del mese alle ore 17:45 ed è interamente gestito dal personale della Biblioteca). A completamento di questo percorso, in questi giorni parte il progetto BibliotecAttiva voluto dall'Amministrazione in collaborazione con il Coordinamento delle Associazioni Culturali. 
Questa mattina è infatti stata firmata la convenzione tra il sindaco Alessio Cavarra e il Coordinamento delle associazioni culturali di Sarzana, guidato da Alina Lombardo. Ora la gestione degli spazi della biblioteca civica Martinetti, negli orari in cui non è prevista l’apertura al pubblico e agli studenti passa alle associazioni.
La convenzione, infatti,  affida al Coordinamento il compito di programmare e gestire un calendario di incontri che aprano le porte della strutta ai cittadini di ogni età negli orari serali della settimana (dopo le 19.30) e nelle giornate di sabato e domenica.  Dalla risposta immediata ed entusiasta delle associazioni il progetto ha preso corpo e, chiamato BibliotecAttiva, ha prodotto un calendario di appuntamenti ricco e qualificato che, al momento, coinvolge sette associazioni culturali: ArcheoClub, entrambe, Imaginificat, L’altro Luogo, OfficinaKant, Teatri del vento, Società astronomica Lunae. 
Le proposte indirizzate a ragazzi e adulti spaziano dalle conferenze di astronomia ai gruppi di lettura; dal circolo dei viaggiatori agli incontri per recuperare l’uso corretto della punteggiatura. 
Per i bambini, si va dai percorsi di espressività corporea a quelli che, con approccio ludico, ruotano intorno all’analisi dell’arte figurativa; dalle letture animate ai laboratori di lettura e scrittura, fino ad arrivare a quelli creativi: per imparare a riciclare la carta e darle una seconda vita, per stampare il proprio libro, per riscrivere una storia a trasformarla in un video.
Ad avviare BibliotecAttiva sono state le conferenze di astronomia (iniziate in via sperimentale il 22 gennaio). Il via ufficiale lo danno invece i primi appuntamenti di sabato 21 febbraio (16.30-18.00; laboratorio per bambini “Dal libro al video”) e domenica 22 febbraio (16.30-18.00; laboratorio teatrale “A come avventura”). 
Soddisfatti il sindaco Alessio Cavarra e l’assessore alla Cultura Sara Accorsi. «Con BibliotecAttiva diamo risposta ai molti cittadini che da tempo chiedevano di rendere la biblioteca civica un luogo di aggregazione e confronto culturale» dichiarano. «È inoltre la dimostrazione - sottolinea Accorsi - che quando si lavora intorno a una buona idea, il confronto e la collaborazione tra le associazioni culturali, risorsa preziosa per la città, può portare solo buoni frutti».




Dall'8 al 10 maggio in città c'è “Parchi in festa: Sarzana Terra di Mezzo”

Dall'8 al 10 maggio in città c'è “Parchi in festa: Sarzana Terra di Mezzo” : tre giorni dedicati all'ambiente, alla cultura , allo sport e al turismo.



 Non sarà la sola novità della primavera estate 2015 ma di certo “Parchi in festa: Sarzana Terra di mezzo”  si propone di essere una manifestazione che va oltre l'attenzione prettamente ambientale per riscoprire l'importanza di quel ruolo di crocevia che Sarzana- Terra di mezzo ha da sempre ricoperto e che continua a ricoprire. Infatti nella tre giorni in programma dall'8 al 10 maggio numerosi saranno gli incontri/ convegni che affronteranno temi legati al territorio dal punto di vista ambientale, culturale, commerciale, sportivo e turistico.
“E' un progetto al quale siamo lavorando da mesi- dice il sindaco di Sarzana Alessio Cavarra- che ci coinvolto perché per la prima volta facciamo un ragionamento di territorio cercando di porre l'accento su questioni ad oggi poco sviluppate e che invece possono rappresentare un'occasione di nuovi percorsi di crescita per la città”. 
E che Sarzana sia territorio “privilegiato” proprio perché terra di incontro lo testimonia l'adesione alla manifestazione, la cui organizzazione va avanti da mesi, del Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, del Parco Nazionale delle Cinque Terre , del Parco Regionale delle Alpi Apuane, del Parco Regionale di Montemarcello-Magra, del Cai-Sezioni di Sarzana e della Spezia, oltre alla collaborazione del circolo culturale G.Fantoni Lunigiana, AlpStation Sarzana, Montura, Lega Italiana Protezione Uccelli, Gruppo Comunale Protezione Civile, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, Cooperativa “I briganti di Cerreto”, Cooperativa “Hydra” e Canoa Club Cagnacci Bagnati.
Per quanto non ancora  del tutto definito ecco il dettaglio del programma:
Venerdì  8 maggio
ore 17,30. Inaugurazione della rassegna, con taglio del nastro ed apertura degli stand. Ore 18,30- Sala del Consiglio Comunale
Convegno sul tema “Il territorio dei Parchi unito dalla via Francigena”, saluti istituzionali  del Sindaco, Interventi dei relatori: Stefano Milano, Unione Comuni Montani Lunigiana,Giuseppe Benelli, Università di Genova, Filippo Di Donato, Delegato CAI della FederParchi.
Sabato 9 maggio
Laboratori di educazione ambientale per bambini ed adulti; ore 17,00 Cinema Italia, Proiezione del film “L'alpinista”, documentario di Giacomo Piumatti e Fabio Mancari, dedicato alla figura di Augusto 'Gustin' Gazzera. Parteciperanno i registi e/o il protagonista del film  a  cura di Montura e Alpstation Sarzana; ore 18,00 via Landinelli Gara di arrampicata / bouldering a cura di Alpstation Sarzana 
Domenica 10 maggio
Laboratori di educazione ambientale per bambini ed adulti; escursioni guidate: ore 9.00 – 12.00 escursione guidata ai Bozi di Sarzana, con la guida dei volontari della L.I.P.U; Ore 14.30 – 17.00 escursione guidata alla collina ed al sito archeologico della Brina, con la guida dei soci del CAI di Sarzana e degli archeologi che hanno condotto gli scavi; ore 18,00 sala del Consiglio comunale proiezione del documentario sulla spedizione ligure al Manaslu; saranno presenti alcuni dei partecipanti alla spedizione. Nelle piazze De André, Luni e Matteotti ed in via Landinelli saranno presenti stand informativi dei Parchi e del CAI, nonché banchi dedicati alla vendita dei prodotti tipici del territorio dei Parchi


Comune di Sarzana firma convenzione con la Scuola Edile Spezzina

Comune di Sarzana firma convenzione con la Scuola Edile Spezzina 



Nei giorni scorsi l'assessore ai lavori pubblici Massimo Baudone e il dirigente del settore territorio Stefano Mugnaini hanno firmato una convenzione tra il Comune di Sarzana e la Suola Edile Spezzina , rappresentata dal presidente Alberto Bacigalupi nell'ambito di “ Projet Work”, vale a dire un progetto di perfezionamento delle capacità professionali, che prevede un corso da tecnico specializzato nella riqualificazione edilizia ai fini energetici , finanziato dalla Regione Liguria e dal FSE. Detto in altri termini il Comune di Sarzana si è detto disponibile ad ospitare nei propri uffici gli allievi del corso individuando attività progettuali coerenti con gli indirizzi del corso. Le attività formative proposte dalla Scuola Edile riguardano infatti l'inserimento di giovani studenti anche c/o Enti locali territoriali per sviluppare specifici progetti applicando le conoscenze acquisite e di conseguenza migliorare le proprie capacità professionali. Le attività concordate con il Comune di Sarzana si svolgeranno in un periodo di formazione pratica tramite lo svolgimento di un Project work della durata di 200 ore, nell'ambito del quale gli allievi, in maniera autonoma e col supporto di docenti , verificheranno specifici edifici pubblici sotto l'aspetto energetico e successivamente elaboreranno progetti volti all'efficentamento e alla riqualificazione energetica delle strutture esaminate . “Si tratta – ha spiegato l'assessore Baudone- di un'opportunità per il Comune e soprattutto di un'occasione volta all'inserimento di nuove figure professionali a sostegno dell'occupazione giovanile ma anche di avere un progetto definitivo dal punto di vista dell'efficientamento energetico e a tal proposito avremmo individuato la scuola di Marinella”. “L'accordo con il Comune- ha spiegato Bacigalupi- prevede di concentrarsi su un campione rappresentativo di edifici pubblici che consenta di analizzare le principali tipologie edilizie presenti sul territorio nell'ottica dei possibili interventi di riqualificazione energetica”. La convenzione stipulata nei giorni scorsi prevede che le attività partano dal mese di marzo 2015. Alla fine del corso verrà consegnato il progetto definitivo all'Amministrazione comunale.

sabato 21 febbraio 2015

Leggimi una storia: l’ A.I.D.E.A. La Spezia intrattiene i bambini della Scuola Materna Beghi con lettura e animazione.



Il 25 febbraio alle ore 10 presso l’Area bambini della Biblioteca Civica Beghi torna l’appuntamento con la lettura e l’animazione con “Leggimi una storia” il progetto ideato nell’ambito di Nati per leggere, iniziativa di rilevanza nazionale che dal 1999 coinvolge l’Associazione Italiana Biblioteche e l’Associazione culturale Pediatri.

La giornata avrà inizio con la lettura del libro "Uffa bebè" che prenderà in esame il tema della nascita e dell'arrivo di un nuovo componente della famiglia;  si proseguirà con "Piccolo blu piccolo giallo” che introdurrà il bambino nel fantastico mondo dei colori attraverso la breve, ma entusiasmante storia di un’amicizia.

Durante l’appuntamento del 27 febbraio si parlerà invece di paure e amicizia con "La casa stregata” infestata, insieme a una vecchia biblioteca, da gnomi, streghe e fantasmi; i protagonisti sfideranno la paura e faranno amicizia. Si parlerà ancora del dono dell’amicizia con "Io da grande”, un libro pop up, tattile e divertente. 


Ad incantare i bimbi della Scuola Materna Beghi con la propria voce le lettrici Samantha Ferrari e Valentina Ballerini del  Gruppo “Letture animate” Aidea. 

di: Claudia Pilia 
clapilia30@gmail.com

Vaga in stato confusionale. La diagnosi: dipendenza da Internet.


Il protagonista della vicenda, un quindicenne umbro, è stato trovato dalla polizia ferroviaria mentre vagava in stato confusionale per la stazione di Firenze. Visitato dai medici è arrivata la diagnosi: il ragazzo è affetto da una forma di dipendenza da Internet.

A chi gli chiedeva chi fosse e da dove arrivasse il ragazzo rispondeva con frasi senza senso. Ricordava a malapena il proprio nome, ma non sapeva perché si trovasse a Firenze, né come ci fosse arrivato. Sospettando si trattasse di un’amnesia, la polizia ferroviaria ha trasportato l’adolescente in ospedale, dove gli è stata diagnosticata una dipendenza da internet.

L’ internet addiction disorder è una nuova forma di dipendenza legata alla tendenza sempre maggiore degli internauti a trascorrere molte, troppe ore seduti davanti al PC. Un’abitudine che a lungo andare provocherebbe dipendenza e una difficoltà sempre maggiore a distinguere la vita reale dalla vita virtuale.

Il ragazzo, una volta riacquistata la memoria, ha raccontato di essere fuggito di casa per incontrare una persona conosciuta in chat. Ha parlato di sé, della propria frustrazione per il proprio rendimento scolastico e delle troppe ore trascorse sul web, dichiarazioni che hanno portato i medici alla diagnosi. Il ragazzo si era completamente distaccato dalla realtà.

Dopo aver tentato invano di far ricordare la propria provenienza al quindicenne, i medici hanno trovato la tessera dei trasporti sulla quale compariva l’indirizzo. I genitori hanno così potuto riabbracciare il proprio figlio, del quale avevano appena denunciato la scomparsa.

di: Claudia Pilia

Altra sconfitta per il Futsal Sarzana

Altra sconfitta per il Futsal Sarzana.

Campionato Regionale Liguria  calcio a 5 FIGC serie C.
Altra sconfitta per il Futsal Sarzana perde in casa  8 a 5  contro Ospedaletti in casa alla 
12 ° giornata di campionato e rimane ultima in classifica a 5 punti dalla salvezza  Il presidente Tassora del Asd Futsal Sarzana nonostante la sconfitta è contento le mie parole vi sembrerà strano non sono mai parole al vento. Mi è piaciuta la mentalità operaia delle ottime prove e delle seconde linee, quelli che lui definisce titolari a tutti gli effetti. E ringrazio questa la ricetta del “MISTER ", che oggi ha fatto scendere in campo i suoi con la classica mentalità battagliera: “Faccio i complimenti a tutti nonostante le numerose assenze importanti tra infortuni e squalifiche– dice Tassora  – ormai la partita è andata e abbiamo perso ma contro una signora squadra. Ho avuto risposte importanti dai miei ragazzi. Questa è una cosa fondamentale, ma io sono contento”.


Il responsabile tecnico Mochi invece commenta la prestazione dei giocatori impiegati meno in campionato: “Oggi dentro c’erano ragazzi  che hanno giocato con il cuore, abbiamo impostato la partita sulla ripartenza perchè questi siamo. Oggi i miei giocatori hanno dato il massimo e sono soddisfattissimo di tutti. Ho avuto risposte importanti, siamo cresciuti e guardiamo avanti fiduciosi”. Sulla condizione della squadra: “Stiamo migliorando. Dalla partita contro  il Borgo Fornari abbiamo cambiato modo di affrontare i match. Non possiamo imporre il nostro gioco. Se non hai qualità e giocatori esperti si fa fatica. Io non prendo in giro nessuno, bisogna lavorare in questa maniera. La squadra sta dimostrando che difendendosi e ripartendo sta collezionando diversi goal . Noi siamo attaccati ai numeri e alla fine sono quelli che contano. Non possiamo giocare come lo scorso anno. Il primo dispiaciuto sono io che sono uno a cui piace imporre il proprio gioco. Il nostro obiettivo è la salvezza”.

 Formazione
ASD .Futsal Sarzana 
Mochi,Battolla, Gambino,Faggioni,Bongiorni.

giovedì 19 febbraio 2015

Enrico Marini Sconti fino al 50 % .

Enrico Marini Sconti fino al 50 % .


Ultimi sconti di stagione invernale!!!

Approfittate di ultimi sconti di stagione invernale - 50% su tutta produzione invernale!!!
Visitate il sito www.enricomarini.com
Enrico Marini Srl, di recente costituzione, giovane, fresca, dinamica arriva alla passione della pelle e l'artigianato fiorentino, il leader per molti anni nella produzione del "MADE IN ITALY"

L'intento di Enrico Marini Srl è quello di fornire la sua esperienza nel servizio al cliente, al fine di condurli, passo dopo passo, alla conoscenza dell'ottimo artigianato, pelle che si distingue per la massima qualità e il miglior prezzo.

La caratteristica principale che distingue EM Srl e che lo rende unico è quello di fornire un prodotto originale e di qualità direttamente dalla fabbrica di produzione e spedito dall'Italia in qualsiasi parte del mondo. 


La nostra missione è quella di essere un punto di riferimento per il cliente esigente alla ricerca di capi in pelle rigorosamente fatti a mano e qualsiasi cosa che circonda il mondo della moda.
Buon acquisto !!!
Ci siamo anche su facebook ; https://www.facebook.com/enric0marini?fref=ts

Nel 2014 a Sarzana il numero delle attività commerciali è cresciuto di un + 2,44% in controtendenza rispetto al territorio provinciale .

Nel 2014 a Sarzana il numero delle attività commerciali è cresciuto di un + 2,44% in controtendenza rispetto al territorio provinciale .



SARZANA . Che nell'aria ci fossero segnali in controtendenza rispetto al passato se ne aveva la percezione già da un po'. Ma che i dati forniti dall'ufficio commercio relativi al 2014 fossero saldamente positivi rispetto a quelli negativi sia a livello provinciale che nazionale come si evince dal rapporto Info Camere non può che essere notizia salutata con soddisfazione dall'Amministrazione. Ad oggi le statistiche ci dicono infatti che a Sarzana le attività commerciali sul territorio, rispetto al 2013, sono cresciute di un più 2,44% a fronte di un meno 1,8% a livello provinciale e di un 5,4 %in meno su base nazionale. “I numeri ci confortano- dicono il sindaco Alessio Cavarra e l'assessore al commercio Sara Accorsi- sul fatto che il percorso lungo e faticoso iniziato a giugno 2013 da questa Amministrazione stia dando i primi risultati. Da un lato la programmazione e la destagionalizzazione delle iniziative lungo tutto l'anno ci ha garantito la presenza costante di consumatori e visitatori (dato avallato dall'incremento del 13% di presenze turistiche a Sarzana già a fine 2013), dall'altro lato la disponibilità dei proprietari dei fondi ad accogliere il nostro invito a calmierare gli affitti dei fondi commerciali soprattutto nel centro storico ha certamente favorito una ripresa e una volontà di reinvestire nella nostra città anche con l'apertura di attività qualitativamente pregevoli. In ultimo, il rinnovato CSSS, Consorzio Sviluppo Sistema Sarzana, ha favorito una coesione ed unità di intenti che ci sta vendendo tutti impegnati ogni giorno, con l'obiettivo di migliorare ulteriormente l'offerta turisticocommerciale. Siamo consapevoli che si tratta solo di un punto di partenza ma comunque fiduciosi che la strada intrapresa è quella giusta”. “Alla luce di questi dati- e qui a precisare è l'assessore Accorsi- sorprende quanto sostengono alcuni rappresentanti delle associazioni di categoria che evidentemente non hanno il polso aggiornato della situazione. Nelle prossime settimane partirà la fase operativa del piano del commercio che nel mio intendimento dovrà vedere protagonisti proprio i commercianti che, grazie alla loro esperienza e alla loro percezione reale del territorio, dovranno dare un contributo fattivo e fondamentale. Mi auguro che anche le associazioni di categoria sappiano cogliere questa opportunità”. 

mercoledì 18 febbraio 2015

Il Convento dei Frati Cappuccini di Monterosso, vincitore del censimento della FAI “I luoghi del cuore”.




Un primo posto meritatissimo quello che si aggiudica il Convento di Monterosso, noto ai visitatori non solo per la sua bellezza, ma anche (e soprattutto) per la pace che si respira nell’osservarlo, per la sua storia e per la magia che lo circonda. Il Convento di Monterosso al Mare, appartenente all'Ordine dei Frati Minori Cappuccini della Provincia di Genova, è sempre stato un luogo di riferimento sia per la comunità locale che per i visitatori delle Cinque Terre.  Caratteristiche queste, che gli hanno permesso di aggiudicarsi il primo posto sul podio con 110341 voti.
Un numero elevatissimo di preferenze, che riempie d’orgoglio i cittadini di Monterosso e tutti gli spezzini, che hanno tifato in massa affinché la bellissima struttura guardasse gli altri “luoghi del cuore” dal punto più alto della classifica.
Ed è proprio di tifoseria che si può parlare in questo caso, così come hanno suggerito il FAI e Intesa San Paolo, promotori della manifestazione. 
“Con la 7ª edizione del censimento “I Luoghi del Cuore”, quest’anno siamo tutti chiamati a tifare per l'Italia, proprio come tifiamo per gli Azzurri, con la stessa energia e la stessa passione. Tifare per i propri Luoghi del Cuore, segnalandoli al FAI, vuol dire difenderli, vuol dire partecipare in prima persona alla salvaguardia di ciò che amiamo. Quest’anno sarà proprio il gioco di squadra, il "tifo organizzato", ad essere al centro dell’attenzione. Il censimento è da sempre un grande veicolo di mobilitazione e di aggregazione, tanti sono i comitati spontanei e i gruppi di persone che nelle passate edizioni si sono unite e hanno raccolto migliaia di segnalazioni” hanno dichiarato i promotori.
Il censimento, promosso per tutelare, promuovere e soprattutto salvare luoghi della nostra penisola troppo spesso trascurati e in pericolo, ha riscosso molto successo, in particolare per i buoni propositi espressi dagli organizzatori e per i preziosi premi garantiti ai luoghi più votati, che potranno presentare al FAI una richiesta di intervento attraverso le linee guida per la definizione degli interventi.
Non raggiungono il podio pur ottenendo un numero di voti piuttosto elevato molti altri luoghi della Provincia. Tra questi la chiesa di San Michele Arcangelo di Pegazzano (12.714 voti), l'ex Ceramica Vaccari con 661, Villa Ollandini con 165, l'anfiteatro terrazzato e il presepe luminoso di Manarola con 59, Fossola di Tramonti con 54 e il Parco della Rimembranza di Gaggiola con 48 voti.


Claudia Pilia
clapilia30@gmail.com

martedì 17 febbraio 2015

Montemarcello: pomeriggio all'insegna del divertimento tra musica, balli e allegria.


Un programma ricchissimo di eventi quello del Carnevale di Montemarcello, che il 22 febbraio accoglierà i visitatori con tante divertenti sorprese. Tra queste un corteo in maschera guidato dai Batebalengo, una esibizione di danza a cura di Dance Art Studio, una grande pentolaccia, tanta animazione per bambini,  musica per grandi e piccini e stand con sgabei ed altre prelibatezze dolci e salate. Un'occasione, si augurano gli organizzatori, che darà al Comune lo sprint per ritrovare lo spirito giusto, la voglia, le idee e aiuterà le persone che attivamente collaborano per organizzare qualcosa di bello per la comunità  a ritrovare spirito di gruppo e coesione: un ottimo punto di ri-partenza per animare questo Comune che ha tanto da offrire in termini di risorse naturali, di posizione geografica, di territorio da qualificare.
L'appuntamento è per Domenica alle ore 14:30 presso il parcheggio “lato Bocca di Magra”, adiacente alla “Locanda della Nonna”.
La maschera, come spiegano simpaticamente gli organizzatori del Servizio Civile Nazionale, del Gruppo Sportivo ACD Montemarcello e della Pro loco Montemarcello (patrocinati dal comune di Ameglia) non è d’obbligo ma…perché non metterla?!!

Viste le premesse il divertimento è assicurato. Vietato mancare all'appuntamento con l'allegria!


di: Claudia Pilia - clapilia30@gmail.com

TI DICHIARO EREDE DIGITALE...DEL MIO PROFILO FACEBOOK!

TI DICHIARO EREDE DIGITALE...DEL MIO PROFILO FACEBOOK!


Una macabra trovata quella di Zuckerberg, che da oggi permette ai propri affezionati utenti statunitensi di designare un erede digitale per il proprio profilo Facebook.


Attenti a ciò che postate su Facebook, perché ciò che scrivete potrebbe rimanere online per l’eternità grazie alla nuova raccapricciante (ma per alcuni utile) possibilità di scegliere un erede che si prenda cura del vostro profilo in vostra…assenza. Attraverso il “servizio” Legacy Contact, sarà possibile indicare un componente della famiglia o un’altra persona iscritta al social network come affidataria del profilo.
I parenti o amici più curiosoni o impiccioni però si mettano l’anima in pace perché l’avere avuto il privilegio di poter gestire il profilo del compianto utente non gli garantirà pieni poteri sulla preziosa pagina: l’erede, previa autorizzazione, potrà scaricare messaggi e foto, ma non potrà scaricare le conversazioni private o modificare i post presenti.
L’iniziativa  sta già riscuotendo molto successo, in particolare tra coloro che non sono ancora soddisfatti delle proprie 10 ore trascorse su Facebook ogni giorno e che vogliono assicurarsi che tutti i propri stati d’animo e le proprie canzoni continuino ad allietare in eterno le vite di coloro che apriranno la pagina.
E’ proprio il caso di dire: nei secoli dei secoli…Facebook.




Pubblicato da Claudia Pilia

Ambientevivo a Lerici

Ambientevivo a Lerici.





giovedì 12 febbraio 2015

Primo corso “Cutman e Bendaggi”dell’associazione ICA

Primo corso “Cutman e Bendaggi”dell’associazione ICA.

Per l’organizzazione dello Sport Club Virtus si è svolto a Ceparana, presso la struttura di
Dimensione Fitness, sede di allenamento della storica ultracentenaria società pugilistica
spezzina, il primo corso “Cutman e Bendaggi” tenuto dal Presidente Nazionale
dell’associazione ICA Federico Catizone, uno dei maggiori Cutmman professionisti, spesso
chiamato ad assistere pugili in manifestazioni a livello internazionale. Sono stati 26 i partecipanti provenienti da tutte le regioni italiane, compresa la Sicilia. Per ragioni didattiche il numero dei corsisti è stato limitato, ma le richieste sono state veramente tantissime.
La figura del Cutman è moto importante nell’ambito degli sport da ring; i suoi compiti sono
principalmente quelli di provvedere, assistere e risolvere tutti quei traumatismi che possono
accadere durante un combattimento: sanguinamenti, ematomi, ecchimosi, epistassi e vari
traumatismi e "gonfiori" nel volto. Il suo compito principale è nei pochi secondi concessi ( circa 45 secondi) tra un round ed un altro di :
1) Individuare la lesione e la fonte del sanguinamento.
2) Tamponare con mezzi idonei la fuoriuscita ematica , creando un "emostasi" ,
ovvero un arresto del flusso.
3) In eventuali "ematomi chiusi" , ovvero grossi rigonfiamenti della cute , che
spesso in zona palpebrale tendono a chiudere l'occhio , provvedere ad usare degli
adeguati strumenti per contenere la vastità dell'ematoma (ovvero cercare round
dopo round di comprimere il ponfo).
4) provvedere al bendaggio delle mani del professionista. Gli hand-wrap devono
essere eseguiti secondo le normative nazionali ed Internazionali ufficialmente
riconosciute. La funzione principale e' quella di proteggere mano e polso : Strutture
ossee , legamenti e tendini sono sottoposti a molte sollecitazioni durante durante
un match , (ma anche durante un lavoro al sacco e/o sparring). Le bende ed il
nastro adesivo applicati in maniera idonea e funzionale, riducono, per quanto
possibile , una serie di piccoli e grandi traumatismi. Limitano inoltre i movimenti di
alcune articolazioni, come quella metacarpale (polso).
Il corso si è articolato si è svolto dalle 09.00 alle 19.30 e ha trattato i seguenti
temi : prima parte: tematiche della Traumatologia; seconda parte: studio dei
bendaggi.

Le materie trattate:
PRESENTAZIONE CORSO
CENNI STORICI DEL CUTMAN
MANSIONI DEL CUTMAN
CONCETTI DI STERILIZZAZIONE
FERMARE UN SANGUINAMENTO:CREARE UN EMOSTASI.
MECCANISMI D'EMOSTASI.
PRODOTTI E MEZZI EMOSTATICI.
TECNICHE D'EMOSTASI.
ADRENALINA.
NOSWELL
QTIPS
H2O2
GHIACCIO E PROPRIETA' DEL FREDDO
MEMBRANE EMOSTATICHE.
COME AFFRONTARE UN SANGUINAMENTO.
VIDEO ADRENALIN TEST
VIDEO MEMBRANE EMOSTATICHE TEST
SOSTANZE NON A NORMA.
CLASSIFICAZIONE SANGUINAMENTI
CLASSIFICAZIONE TRAUMI
EPISTASSI
FRATTURE
STRATEGIE ALL' ANGOLO
TRAUMATOLOGIA CEREBRALE NEGLI SPORT DA COMBATTIMENTO.
PROVA PRATICA CON SIMULAZIONI REALI TRAUMATISMI.
BENDAGGI NEGLI SPORT DA COMBATTIMENTO
REGOLAMENTAZIONI INTERNAZIONALI
FUNZIONALITA' E SCOPO DI UN BENDAGGIO
ANATOMIA E FISIOLOGIA MANO POLSO
STRATEGIE E TECNICHE DI HANDWRAPS
MATERIALI D'USO
ASPETTI CARATTERIALI E PSICOLOGICI
PATOLOGIE E TRAUMATOLOGIA
VIDEO DIMOSTRATIVO
PROVA PRATICA.

Lo Sport Club Virtus che ricordiamo è nato nel 1906 ed è stato premiato nel 1971 con la Stella d’Oro dal CONI, sembra finalmente avere intrapreso quella via che possa riportarlo al fulgore che gli compete. Con il rinnovo dell’intero Direttivo e dello Staff Tecnico avvenuto nell’ultimo anno la Società è apparsa subito più dinamica, sia in una fase agonistica ove vediamo la presenza anche di pugili residenti fuori provincia, disposti a percorrere molti km per potersi allenare con un team ed in una struttura sicuramente all’avanguardia, che in un’accezione più ampia, didattica, che ha visto ospiti ,per un seminario di aggiornamento per Tecnici ,i vertici della Federazione Pugilistica Italiana e adesso il Cutman di fama internazionale Catizone; sono stati organizzati anche allenamenti collegiali interregionali federali e molti altri importanti progetti sono in itinere, non solo nella boxe ma anche negli altri sport del ring.
Un bel risultato per una Società che solo pochi mesi fa, per le note vicissitudini legate alla
demolizione dell’ex Palazzetto Coni, ha rischiato di essere cancellata e solo grazie ai suoi dirigenti e tecnici, insieme alla disponibilità ed alla lungimiranza dei titolari di Dimensione Fitness Tiziano Tacchini e Edoardo Leporati, oggi può ancora contribuire alla scrittura di belle pagine di sport.

martedì 10 febbraio 2015

Rimedio naturale contro il Raffreddore, tosse e influenza.

Rimedio naturale contro il Raffreddore, tosse e influenza.




Su consiglio di una mia amica ho scoperto che molti appena avvertono i primi sintomi di raffreddore, tosse e influenza iniziano a imbottirsi di medicine, ma non c’è bisogno! Oggi vi proponiamo un meraviglioso rimedio naturale a questo tipo di problemi: una tisana antinfluenzale istantanea.
La ricetta è molto popolare in america, ma viene dall’Asia, e prevede 3 ingredienti: zenzero, limone e miele. Zenzero e limone sono rimedi classici ricchi di vitamine, sostanze digestive, e antibatteriche
Il miele è un grande alleato della nostra gola e contiene sostanze antibatteriche che leniscono tosse, catarro e apparato digerente. Io l’ho personalizzata aggiungendo qualche frutto di anice stellato (Illicium verum) che aiuta a contrastare i sintomi quali nausea, dolori gastrointestinali e i problemi digestivi, oltre ad essere un forte antiinfiammatorio ed antibatterico (aiuta ad uccidere i virus influenzali). Ha inoltre proprietà espettoranti e aiuta a calmare la tosse. Ma potete tranquillamente omettere questo ingrediente se prendete farmaci, sapete di essere sensibili a questa spezia“.
Ingredienti:
1 vasetto di vetro sterilizzato da 0,25l
1 pezzetto di zenzero
1 limone bio (si usa anche la buccia)
4 frutti di anice stellato
Miele fino a riempire il barattolo. (Il miele deve essere liquido, se quello che avete in casa è cristallizzato scaldatelo a bagnomaria e in pochi minuti diventerà tale. Io ho usato un miele di castagno, ma qualunque tipo va bene. Quando lo trovo uso quello di timo, che contiene timolo, un altro principio attivo efficace per combattere tosse e batteri).
Tagliate il limone a fette sottili ed eliminate i semi e le due estremità. Pelate e tagliate a fettine anche lo zenzero. Dopo aver versato uno strato di miele nel vasetto iniziate a disporre a strati limone, zenzero, anice stellato e di nuovo miele. Il miele deve riempire completamente gli spazi, fate uscire eventuali bolle d’aria spingendo qua e la. Una volta terminato di riempire il vasetto chiudetelo e tenetelo sempre in frigo. Aspettate almeno 3 o 4 giorni prima di utilizzarlo. La buccia del limone contiene pectina, che trasformerà il suo succo, insieme al miele, in una gelatina che a cucchiaini va sciolta direttamente nell’acqua calda (non bollente) quando volete una tisana che vi dia sollievo.

giovedì 5 febbraio 2015

Al via Emaraat, personale tributo italiano agli Emirati Arabia favore dei bambini disabili e vittime della guerra

Al via Emaraat, personale tributo italiano agli Emirati Arabia favore dei bambini disabili e vittime della guerra.


Sarà ufficialmente presentato alla stampa emiratina domani il progetto musicale Emaraat, il tributo italiano agli Emirati Arabi per il giorno della festa nazionale, eppure questa canzone sta già riscuotendo un notevole successo nei salotti del Golfo Persico. La cantautrice, produttrice e filantropa italiana Benedetta Paravia (Princess Bee per il medio oriente) con un team di artisti emiratini ha composto una canzone ed un videoclip dedicati agli Emirati Arabi ai fini di beneficenza. I proventi del progetto sono destinati al Centro bambini disabili Al Noor, con sede a Dubai ed alla onlus A.N.G.E.L.S., con sede a Roma, per la cura dei bimbi malati e vittime della guerra, di cui Paravia è co-fondatrice ed ambasciatore.
La canzone è un duetto in inglese ed arabo con il popolare cantante emiratino Harbi Al Amri il cui testo in inglese è stato composto da Paravia mentre quello in arabo dall’amatissimo poeta nazionale Ali Al Khawar. Il videoclip è a firma tutta italiana: diretto da Fabio Pellarin e Giorgio Amendola con la postproduzione di Madcast e vede la partecipazione straordinaria di uno studente diversamente abile.
“Sono felice di aver realizzato il mio tributo personale agli Emirati Arabi, un paese che da più di 10 anni è la mia seconda casa e di poter continuare, attraverso i miei progetti artistici, a contribuire alla causa dei bambini più bisognosi” – ha dichiarato Paravia.
Il videoclip è visibile sul canale ufficiale Youtube di Princess Bee Music al link https://www.youtube.com/watch?v=5oszpMfozIw , mentre la canzone può essere acquistata su Itunes e CD Baby al link http://www.cdbaby.com/Artist/PrincessBee. Dal 2 Dicembre, giorno della festa nazionale degli Emirati Arabi Uniti, il video è programmato su MTV Arabia ed altri canali del Medio Oriente mentre in Italia da gennaio il partner è Mediaset.

FONTE ; lanotiziah24.com/2014/11/roma-al-via-emaraat-personale-tributo-italiano-agli-emirati-arabia-favore-dei-bambini-disabili-e-vittime-della-guerra/

mercoledì 4 febbraio 2015

A San Valentino dillo con..SpeziaTv...

A San Valentino dillo con..SpeziaTv...

L'amore ha mille facce, tante sfaccettature. Ognuno ama e dimostra di amare a modo suo. 
Esistono decine di modi per dire TI AMO e noi di Spezia Tv li vogliamo vedere e far vedere tutti ai nostri fans.
Cioccolatini? Fiori? Peluches a forma di cuore? Vuoi vincere facile, furbacchione! Quest'anno dillo con...SpeziaTv !!!!! Un video messaggio da lanciare nel nostro mondo virtuale .

Se vuoi mandaci una mail su speziatv@gmail.com